Hot Mask

Maschera per trattamento termico

Alps Hot Mask è progettata per essere utilizzata in combinazione con le sostanze topiche da applicare sulla pelle (creme, sieri, unguenti) per potenziarne e accelerarne l'assorbimento.

Dopo essere stata adeguatamente scaldata infatti, Alps Hot Mask sfrutta il calore per stimolare il microcircolo favorendo la penetrazione delle sostanze funzionali attive incorporate nel prodotto che si intende veicolare.

E' stato ampiamente dimostrato che quando la temperatura cutanea si innalza, migliorano le condizioni di assorbimento di un preparato per uso topico in quanto aumenta la viscosità del sebo.

Alps Hot Mask dunque predispone la pelle alla penetrazione dei principi attivi contenuti nelle sostanze applicate.

ISTRUZIONI PER L'USO

  • Posizionare la maschera in un contenitore idoneo e immergerla in acqua ben calda per circa 4-5 minuti.
  • Nell'attesa, detergere accuratamente il viso e applicare la propria crema cosmetica o terapeutica
  • Appena il gel diventa trasparente, la maschera è pronta per l'uso
  • Rimuovere la maschera dall'acqua con l'aiuto di un paio di pinze ed asciugarla accuratamente
  • Verificare la temperatura col dorso della mano e se necessario, lasciarla raffreddare fino alla temperatura desiderata prima di indossarla.
  • Applicare la maschera con la parte in gel a contatto col viso ed esercitare pressione per una perfetta aderenza
  • La maschera manterrà il calore per 10 minuti
  • Man mano che la maschera inizierà a raffreddarsi, si indurirà e manterrà la forma del viso del cliente
  • Riutilizzabile: applicare quotidianamente per un mese - lavabile con acqua e detergenti per il viso

EFFETTI DEL CALORE SULLA CIRCOLAZIONE SANGUIGNA E SULL' ASSORBIMENTO DI AGENTI TERAPEUTICI

È risaputo che il calore aumenta il flusso sanguigno e di conseguenza accelera l'assorbimento di agenti terapeutici.

Riportiamo di seguito alcuni studi sull'argomento:

"The effects of local heating or cooling on skin microcirculation in volar aspect of human forearms was studied using laser Doppler flowmetry. When the skin was heated to 40 degrees C from a normal temperature of 32 degrees C, red cell flow (laser Doppler flow, blood flow) momentarily increased several fold and then temporarily decreased. The flow subsequently resumed a gradual increase reaching 10-15 times that of control in 30-40 min. When the skin temperature was returned to 32 degrees C after 60 min of heating, the blood flow momentarily declined but soon increased for several minutes before it began its major descent. When cooled from 32 degrees C to 5 degrees C, the flow momentarily decreased, but soon increased, surpassing the pre-cooling level. The flow began to decline when the cooling was prolonged for more than 15-20 min. The changes in flow corresponded well with the changes in number (volume) and speed of red cells. Laser Doppler flowmetry was found to be very useful for continuously monitoring microcirculatory blood flow in human skin."

"Heat- stimulated blood flow values at the knee, ankle and toe

"Fritsch and Stoughton investigated the effect of temperature on the in vitro percutaneous absorption of acetylsalicylic acid on human skin. They found that at 40°C and 88% rh, the transepidermal passage of salicylate was about eight times greater than it was at 10°C. An increased rate of percutaneous penetration of alcohols over the range of temperature 5°-50°C."

La tecnologia della HOT MASK sviluppata da ALPS si basa sull'implementazione dell'applicazione del calore sulla pelle. La HOT MASK riscaldata a 65°C cambia dalla fase solida alla fase liquida. Applicata sulla pelle, la HOT MASK mantiene la temperatura di 65°C finché non torna completamente alla fase solida in 5-10 minuti. In questo lasso di tempo il flusso sanguigno del viso accelera fino a 8 volte aumentando da 10 a 15 volte il tasso di diffusione nella pelle dell'agente cosmetico o terapeutico contenuto in creme o unguenti eventualmente applicati prima di indossare la maschera.

Come funzionano gli antiossidanti